Universal Manure Company

• Sementi, fertilizzanti e prodotti per il tappeto erboso •
praot a settembre

Cosa seminare a settembre: la scelta del miscuglio per il tappeto erboso

La fine dell’estate e l’arrivo dell’autunno corrispondono al periodo dell’anno in cui ricorrono le migliori condizioni di temperatura e umidità per la semina del tappeto erboso di specie microterme.

LE CONDIZIONI PER SEMINARE

In particolare, le temperature si avvicinano, sino a coincidere, a quelle ottimali per la germinazione del seme mentre viene meno la competizione delle piante infestanti, che al contrario, non trovano più condizioni primaverili ed estive favorevoli al loro sviluppo. È il periodo dell’anno dove il prato seminato esalta la sua miglior competitività rispetto a tutti gli elementi biotici ed abiotici che ne ostacolano l’insediamento e la buona riuscita, per crescere sano e robusto.

Scegliere il periodo ottimale per la semina è diventato ancora più importante con l’introduzione del Piano di Azione Nazionale teso a ridurre considerevolmente l’uso dei fitofarmaci; per ovviare al massimo al problema delle infestanti, ormai di difficilissima risoluzione, scegliere accuratamente il momento giusto per seminare diventa fondamentale.

COSA SEMINARE A SETTEMBRE

Chiarito brevemente che la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno sono i migliori momenti dell’anno per la semina, concentriamo allora la nostra attenzione sui due miscugli per nuove semine a marchio UMC più performanti, così da rispondere alla domanda contenuta nel titolo cosa seminare a settembre.

La scelta dell’uno o dell’altro sarà condotta considerando diversi parametri tra i quali l’obiettivo con il quale si costruisce il tappeto erboso, la natura del terreno, le condizioni climatiche, la disponibilità idrica ed il budget di manutenzione; per citarne solo alcuni dei più importanti.

BLUE STRONG

Blue Strong è confezionato con varietà di origine americana di ultima generazione di: 2 varietà di Festuca arundinacea 85%, Lolium perenne 10% e Poa ibrida 5%.

La semina di questo miscuglio da vita ad un tappeto di colorazione molto scura e tessitura fogliare particolarmente fine, ad elevata calpestabilità, utilizzabile in qualsiasi contesto estetico ornamentale, ricreazionale e sportivo.

Blue Strong è un miscuglio estremamente adattabile alle diverse condizioni pedologiche italiane; anche in situazioni non perfettamente idonee quali terreni argillosi e pesanti, terreni a reazione subalcalina, terreni “poveri” con bassi livelli di fertilità, e situazioni climatiche non proprio favorevoli caratterizzate da elevate temperature e siccità estiva, così come condizioni di parziale ombreggiamento.

La rapidità di insediamento è mediamente veloce, si mantiene in alta efficienza con un ridotto livello di manutenzione e ridotto fabbisogno idrico, dimostrando elevata resistenza alle malattie e a tutti gli stress biotici ed abiotici in generale.

BLUE STRONG, nella confezione da 15 kg, è bioattivato, grazie a trattamenti con micorrize, tricoderma, lo stimolante radicale di origine vegetale Osiryl ed altri stimolanti organici del suolo. I funghi micorrizogeni instaurano un’attività simbiotica con l’apparato radicale esaltando le difese del tappeto all’insorgere di malattie fungine mentre Osiryl stimola la crescita in volume e profondità dell’apparato radicale con evidenti vantaggi riguardo l’ancoraggio del tappeto e la capacità di esplorare il suolo alla ricerca di acqua ed elementi nutrienti.

Ricordiamo infine che una delle due varietà di Festuca arundinacea presente, SUNLIGHT di Jacklin Seed ha comportamento rizomatoso, aumentando la capacità di recupero del tappeto agli strappi da utilizzo e aiutando, nel tempo, a mantenere più a lungo la composizione floristica di partenza del miscuglio.

Attenzione alla temperatura del terreno alla semina: F. arundinacea ama qualche grado in più rispetto ad altre tipologie di miscugli composti da specie microterme.

L’aggiunta di Poa ibdrida, a germinazione più rapida rispetto ad una Poa tradizionale, migliora la tolleranza del tappeto alle alte temperature e alla siccità, garantisce una maggior capacità di recupero ed è particolarmente aggressiva verso la Poa annua.

La dose di semina è di 45-50 grammi per metro quadrato.

BLUE HOUSE

Anche BLUE HOUSE è confezionato con varietà di origine americana di ultima generazione, con la seguente composizione: 50% Lolium perenne, 30% Poa pratensis, 20% Festuca rubra commutata.

È il miscuglio che origina un tappeto erboso all’”inglese” molto denso, con tessitura fogliare estremamente fine e colorazione verde scura che lo rende il migliore da un punto estetico e dell’appagamento della vista.

Il suo insediamento è particolarmente rapido ed è in grado di mantenere la colorazione verde scura in ogni stagione, estate ed inverno compreso.

La ricchezza in Poa pratensis esalta la capacità di autorigenerazione del miscuglio da rizomi rendendolo estremamente resistente al calpestio e pronto a recuperare da eventuali danni da strappo.

Il tappeto avrà tendenze alla crescita estremamente densa soffocando l’eventuale insorgenza di piante infestanti alle quali lascia poco spazio per germinazione ed emergenza.

Si presta alla realizzazione di giardini di pregio in zone anche parzialmente ombreggiate.

Blue House è molto resistente alle malattie grazie alla scelta delle varietà presenti che contengono tutte un elevato livello di endofiti naturali.

Le eccezionali performance raggiunte da Blue House lo rendono più esigente rispetto a Blue Strong da un punto di vista delle caratteristiche del terreno, preferendo composizioni equilibrate di medio impasto e tendenzialmente sabbiose. Ha bisogno di un maggior fabbisogno idrico e di elementi nutrienti, così come di un maggior e più assiduo livello di manutenzione ordinaria.

BLUE HOUSE nella confezione da 15 kg, è un miscuglio bioattivato, grazie a trattamenti con micorrize, tricoderma e stimolante radicale Osiryl. I vantaggi dalla biostimolazione sono i medesimi descritti per il miscuglio Blue Strong.

La dose di semina è di 35-40 grammi per metro quadrato.

Lascia un commento

Category: Senza categoria
Published on: 28 agosto 2018
Written by: Paolo Del Monte

Share this article