Universal Manure Company

• Sementi, fertilizzanti e prodotti per il tappeto erboso •

Stimolare l’apparato radicale di piante e prato

È ben nota l’importanza per le piante di possedere un apparato radicale ben sviluppato e capace di esplorare al meglio il suolo a loro disposizione.

LE FUNZIONI DELL’APPARATO RADICALE

Un apparato radicale ben sviluppato e approfondito favorisce in primis la stabilità meccanica delle piante e la funzione della vegetazione di contribuire a ridurre i fenomeni erosivi e franosi dei suoli, assicura una migliore perlustrazione del terreno alla ricerca di acqua ed elementi nutrienti, aumenta la capacità di immagazzinamento delle sostanze di riserva prodotte con la fotosintesi. Non da ultimo, un buon apparato radicale centro di produzione di metaboliti e bioregolatori in grado di incidere positivamente sulla crescita e di favorire la fertilità biologica della rizosfera stessa con l’instaurazione di fenomeni simbionti con microorganismi utili e la produzione di essudati radicali.

Ancora oggi, nonostante sia ormai riconosciuta l’importanza dell’apparato radicale per la riuscita della coltivazione delle piante, questa continua a godere di meno attenzioni e cure rispetto a quelle condotte a favore dell’apparato fogliare.

COSA FARE PER MIGLIORARE L’APPARATO RADICALE

Per favorire il successo di una coltivazione è necessario adottare tutte le pratiche agronomiche tese a stimolare e migliorare la crescita e le condizioni di vita degli apparati radicali.
OSIRYL è lo stimolante di crescita radicale biologico prodotto dall’azienda francese leader nel mercato dei prodotti organici Frayssinet  e della quale Universal Manure Company è distributrice in esclusiva per l’Italia.

Osyr, principio attivo di origine esclusivamente naturale vegetale contenuto al 40% in Osiryl, stimola la crescita e la rigenerazione radicale, proteggendo le auxine (gli ormoni vegetali che presiedono ai processi che regolano la crescita e lo sviluppo) dai meccanismi ossidativi e degradativi. Più precisamente Osiryl protegge le auxine dalla loro degradazione enzimatica (fase di protezione nel tempo) e, allo stesso tempo, ne limita fortemente la velocità di degradazione che si riduce sino al 60% (fase di protezione cinetica). Tali processi biologici naturali consentono un aumento della massa radicale misurabili, in media, fino al 55%.

La biosimolazione a favore della crescita dell’apparato radicale non è l’unica azione degna di rilievo di Osiryl. Contemporaneamente infatti, grazie allo stimolo alla produzione di enzimi del tipo “Isoperossidasi”, promuove il processo di lignificazione delle pareti cellulari creando una barriera di protezione molto efficace ad aumentare la resistenza della pianta agli stress biotici ed abiotici (in particolare l’insorgenza di malattie fungine) e favorendone la capacità di recupero da eventuali danni subiti.

GLI STUDI

Le numerose evidenze sperimentali condotte da laboratori indipendenti con la collaborazione di numerosi utilizzatori professionisti in tutti i campi della coltivazione delle piante, confermano l’efficacia di Osiryl nel migliorare complessivamente le capacità produttive:

  • Test vite in produzione: evidenti miglioramenti nella lunghezza dei germogli e della superficie fogliare
  • Test vite in vivaio: aumenti quantitativi e qualitativi di piante ben radicate.
  • Esperienze condotte in Italia da clienti UMC dimostrano che le giovani viti messe a dimora entrano in produzione con 1 anno di anticipo rispetto al controllo non trattato
  • Piante annuali in vaso: notevole aumento del numero di fiori e del vigore generale
  • Test fragole fuori terra: sensibile aumento nel numero di radici a fine ciclo produttivo, del sistema aereo e nel numero di frutti commercializzabili
  • Test lattuga in produzione: aumenti nel peso delle radici e delle foglie
  • Test melo in piantumazione: aumento fino al 30% del numero medio di rami laterali.

Questi sono solo alcuni dei risultati riscontrati ma com’è evidente gli effetti di un aumento di sviluppo dell’apparato radicale sono misurabili e correlabili a numerosi aspetti visibili a carico della vegetazione.

Osiryl assicura fioriture abbondanti e prolungate anche in ambiente urbano, garantendo una buona ambientazione delle piante annuali e biennali fin dalla messa a dimora. Nella produzione orticola e vivaistica favorisce la ripresa durante il rinvaso di talee radicate, di micro zolle, di piante da semi e ne garantisce una produzione omogenea.

Nella piantumazione di alberi e arbusti riduce lo stress da trapianto alla messa a dimora e ottimizza la ripresa vegetativa delle piante.

Esalta la radicazione e la rapida riuscita del tappeto erboso, anche in zolla alla posa, nonché ne aumenta la resistenza alle patologie. Limita inoltre l’effetto degli stress che contrastano l’espansione e l’approfondimento delle radici, soprattutto tagli bassi e frequenti come quelli praticati in ambito sportivo.

CONSIGLI DI UTILIZZO

Osiryl viene applicato in dose di 10-20 l/ha con polverizzazione in 200-500 l d’acqua o per irrigazione in concentrazione pari al 2‰.
Per tutte le situazioni particolari si faccia riferimento alla tabella “Consigli di applicazione” della scheda tecnica del prodotto.

ALTRE FORMULE PER STIMOLARE L’APPARATO RADICALE

Osiryl non si trova solamente tal quale in formulazione liquida, ma anche in tanti prodotti della gamma Frayssinet.

Osiryl è addizionato a diversi prodotti granulati a freddo tra cui: i concimi organici granulari BIO 100% studiati appositamente per tappeto erboso della gamma EVER ( EVER 7 7-4-7 e EVER 10 10-2-4), il fertilizzante organo-minerale ACTIMUS 4-3-5 studiato appositamente per viticoltura ed orticoltura, l’ammendante vegetale biologico VEGEVERT e i terricci ad utilizzo specifico della linea ORGASYL.
UMC addiziona Osiryl con apposito trattamento al seme per tappeto erboso “bioattivato” per potenziare il primo sviluppo dell’apparato radicale delle giovani piantine d’erba ed il successivo approfondimento.

Lascia un commento

Category: Senza categoria
Published on: 26 settembre 2018
Written by: Federica Ticozzi

Share this article