I consigli degli esperti

Il Silicio: un alleato estivo per il tappeto erboso

Unmaco / Eventi e blog / I consigli degli esperti / Il Silicio: un alleato estivo ...

L’uso del silicio nella gestione dei tappeti erbosi è una pratica emergente che offre numerosi vantaggi sia in termini di protezione contro i patogeni che di miglioramento della resistenza agli stress ambientali. Come visto meglio nel precedente articolo, questo minerale, applicato correttamente, agisce come una barriera meccanica naturale, rinforzando la struttura delle piante e stimolando i loro meccanismi di difesa innati. La sua applicazione può avvenire sia attraverso il suolo che per via fogliare, portando miglioramenti significativi nella struttura e nella salute complessiva del prato.

Vediamo assieme quali sono i vantaggi apportati dal silicio al tappeto erboso e perchè è consigliato il suo uso nel periodo primaverile-estivo, come mezzo di difesa naturale dagli stress tipici del periodo.

Barriera meccanica e difesa dai Patogeni

Uno dei principali vantaggi dell’uso del silicio sul tappeto erboso è la sua capacità di formare una barriera meccanica contro i patogeni. Il silicio viene assorbito dalla pianta e depositato nelle pareti cellulari sotto forma di gel di acido silicico, che rafforza le cellule e rende più difficile la penetrazione di agenti patogeni. Questo processo di fortificazione cellulare è cruciale per la resistenza alle malattie, in quanto impedisce a funghi e altri patogeni di invadere i tessuti vegetali. Inoltre, la presenza di silicio stimola i meccanismi di difesa naturali della pianta, incrementando la produzione di enzimi difensivi che combattono attivamente le infezioni. Studi hanno dimostrato che le piante trattate con silicio presentano una ridotta incidenza di malattie come l’oidio e la ruggine, risultando in tappeti erbosi più verdi e vigorosi​.

Stimolazione dei meccanismi di difesa delle piante

Oltre alla funzione di barriera fisica, il silicio svolge un ruolo cruciale nella stimolazione dei meccanismi di difesa biochimici delle piante. Esso induce la produzione di fitoalessine e altri composti fenolici, che sono sostanze antimicrobiche naturali prodotte dalle piante in risposta a un’infezione. Inoltre, il silicio può aumentare l’attività degli enzimi antiossidanti, riducendo lo stress ossidativo e migliorando la capacità della pianta di resistere agli attacchi patogeni. Questi processi sinergici contribuiscono a una maggiore resistenza e vitalità del tappeto erboso, soprattutto in condizioni di stress ambientale​​.

Miglioramento della resistenza agli stress ambientali

Il silicio gioca un ruolo fondamentale nel migliorare la tolleranza del tappeto erboso agli stress ambientali come siccità, calore e salinità. Durante i periodi di alta temperatura e scarsità d’acqua, il silicio aiuta a ridurre i tassi di traspirazione e migliora l’efficienza dell’uso dell’acqua, consentendo alle piante di mantenere una migliore idratazione e resistere alle condizioni avverse. Inoltre, applicazioni regolari di silicio possono aumentare la rigidità dei tessuti fogliari, migliorando la capacità della pianta di sopportare il calpestio e le operazioni di taglio frequenti, comuni nei campi da golf e nei prati ornamentali​. La distribuzione di concimi organici come Cup Green Si (in forma microgranulare) e Nutribio 5.4.2 Si (in forma liquida) permette di aumentare il tasso di silicio nella pianta e ottenere questi benefici.

Sinergia del silicio con altri nutrienti

Un altro aspetto interessante del silicio è la sua capacità di lavorare sinergicamente con altri nutrienti, come l’azoto, il fosforo e il potassio. Ad esempio, il silicio può migliorare l’efficienza dell’assorbimento dell’azoto, promuovendo una maggiore produzione di proteine e clorofilla. Questo avviene perché il silicio aiuta a mantenere l’integrità della membrana cellulare, facilitando un trasporto più efficiente degli ioni azotati all’interno delle cellule vegetali​. Il silicio aumenta la capacità della pianta di mantenere un equilibrio ionico adeguato, migliorando così l’assorbimento del potassio. Questo miglioramento si traduce in una maggiore resistenza alla siccità e alla salinità, condizioni comuni nei tappeti erbosi durante l’estate. Il silicio può inoltre ridurre la tossicità dei metalli pesanti e prevenire la carenza di micronutrienti in condizioni di stress ambientale.

In conclusione, l’integrazione di silicio rappresenta una strategia efficace e naturale per migliorare la resistenza del tappeto erboso ai patogeni e agli stress ambientali. Integrando questo minerale nei regimi di manutenzione, si possono ottenere tappeti erbosi più sani, naturalmente resistenti ed esteticamente piacevoli. L’integrazione del silicio nei programmi di fertilizzazione può ottimizzare l’uso dei nutrienti, riducendo la necessità di applicazioni frequenti e intensive di fertilizzanti. Questo non solo è benefico per la salute del tappeto erboso, ma riduce anche l’impatto ambientale, promuovendo pratiche di gestione più sostenibili​.

Sei un privato?

I prodotti professionali direttamente a casa tua Scopri di più

Are you a private?

Professional products directly to your home Find out more

Calendario Verde19arrow_forwardI consigli degli esperti68arrow_forwardI prodotti18arrow_forwardInformazione Verde18arrow_forwardLa testimonianza ai professionisti4arrow_forwardNews di Settore/Fiere15arrow_forward

Iscriviti alla newsletter

Non perdere le ultime news di Unmaco


    Subscribe to the newsletter

    Don't miss the latest Unmaco news


      logo unmaco

      Un impegno preciso in continua evoluzione.

      Da più di 35 anni ci impegniamo ogni giorno per offrire ai nostri clienti prodotti e servizi sempre più efficaci e innovativi. Un impegno preciso in continua evoluzione!

      Scopri di più