0
0,00
  • Un carrello vuoto

    Non hai prodotti nel carrello

L’UTILIZZO DI MICRORGANISMI UTILI SUL TAPPETO ERBOSO COME PREVENZIONE

L’impiego di microrganismi utili presenti in natura ed opportunamente selezionati per la stimolazione, la difesa e la cura del tappeto erboso e delle piante è in rapidissima affermazione.

DIFFUSIONE DEI MICRORGANISMI UTILI

Il grande valore economico del mercato “microbico” globale si giova (e giustifica) di un settore ricerca e sviluppo di altissimo livello tecnologico. I protagonisti mondiali del settore agricolo, in collaborazione con università e istituzioni scientifiche, sono ormai in grado di mettere a disposizione degli operatori prodotti e microrganismi utili sempre nuovi e maggiormente efficaci.

A livello globale c’è una sempre maggiore consapevolezza riguardo i temi della sostenibilità ambientale e del contenimento dell’impatto derivante dalle azioni dell’uomo, sia in agricoltura che nell’ambito del verde ornamentale e sportivo, affiancata a leggi sempre più restrittive in questo senso – vedi PAN (Piano d’Azione Nazionale) – è presto evidente il motivo per considerare i prodotti “microbici”  strumenti e soluzioni alternative e della massima efficacia.

I VANTAGGI DEI MICRORGANISMI UTILI

Il loro impiego comporta molteplici vantaggi che riguardano il biocontrollo di microorganismi patogeni, la biostimolazione delle piante per favorirne salubrità e produttività e le attività di biorimedio ambientale.

  • Azione di Biocontrollo

I microrganismi utili esercitano un’azione competitiva e quindi di controllo nei confronti di organismi dannosi, grazie alla colonizzazione degli spazi e la competizione per le fonti nutrienti. Hanno un ruolo di difesa “meccanica” grazie a modifiche strutturali indotte nei tessuti radicali e all’avvolgimento a “manicotto” dei peli radicali, a costituire una vera e propria barriera fisica. Il ruolo difensivo prettamente biologico è portato avanti grazie alla produzione di metaboliti secondari antibiotici ad azione fungicida e battericida quali streptomicina, nonactina, griseina, lipopolipeptidi, bacteriocina, ecc e alla produzione di enzimi idrolitici in grado di “parassitizzare” microrganismi dannosi, degradandone proteine e chitine, comprese quelle componenti artropodi e insetti.

  • Azione di Biostimolazione

I microrganismi utili sono in grado di “endofitizzare” piante di interesse agronomico inducendo una risposta sistemica atta a rispondere ad un attacco sulla pianta da parte di microrganismi patogeni, ad esempio, stimolando la produzione di fitoalessine, molecole di resistenza. Essi interagiscono positivamente con il sistema endogeno delle piante stimolando la produzione, e/o rallentandone la degradazione, di fitormoni della crescita e dello sviluppo come auxine e gibberelline. Questi prodotti incrementano, con l’escrezione di siderofori quali pseudomonina, pseudobactina, pioverdina e piochelina, la solubilizzazione di Ferro e Fosforo e, con l’escrezione di acidi organici, di tutti gli elementi nutrienti che si giovano dell’azione di acidificazione della rizosfera.

  • Azione di Biorimedio

È di notevole valenza a livello ecologico e di conservazione ambientale la capacità di alcuni microrganismi utili di ridurre chimicamente il Cromo esavalente pericoloso ossidante ad alto potenziale cancerogeno ed inquinante delle falde acquifere. Nonché la possibilità di degradare idrocarburi aromatici e residui di fitofarmaci accumulatisi nel tempo a cause delle attività antropiche in agricoltura.

I MICRORGANISMI UTILI DI UMC

UMC presenta nella sua gamma numerosi prodotti contenenti microrganismi utili che lavorano a difesa preventiva dell’insorgenza di malattie del tappeto erboso e delle piante secondo i concetti appena esposti.

STREPTUS

Ammendante organico liquido di origine vegetale, consentito in agricoltura biologica, contenente batteri della rizosfera appartenente ai generi Streptomyces e Pseudomonas e funghi micorrizogeni. Possiede spiccata azione di biocontrollo di funghi patogeni quali Fusarium spp., Rhizoctonia solani e del batterio Ralstonia solanacea, grave agente patogeno per le piante solanacee. Biostimola la vegetazione colonizzando la rizosfera, producendo ormoni con promozione della crescita degli apparati radicali e siderofori.

BACILLIUM

Concime organico azotato liquido di origine vegetale, consentito in agricoltura biologica, contenente i microrganismi utili Bacillus subtilis e Bacillus amiloliquefaciensis. Il biocontrollo è esercitato nei confronti di numerosi funghi patogeni appartenenti ai generi Fusarium, Sclerotinia, Pythium, Rhizoctonia, Alternaria spp e Colletotrichum, grazie alla produzione di metaboliti secondari del tipo Lipopeptidi a forte azione fungicida e battericida. I lipopeptidi contribuiscono alla degradazione di aggregazioni di microrganismi patogeni (i bio?lm) e attivano meccanismi di resistenza sistemica indotta. Notevole l’effetto biostimolante di questo prodotto grazie alla produzione di auxine e gibberelline e alla solubilizzazione di elementi nutrienti.

TRICUM

Ammendante liquido vegetale, consentito in agricoltura biologica, a base di funghi micorrizogeni del genere Trichoderma e Clonostachys. Questi microrganismi utili sono in grado di instaurare feconde simbiosi con le radici delle piante ed innalzare sensibilmente la fertilità biologica della rizosfera, con esiti positivi nei confronti del biocontrollo delle malattie. Tricum agisce come antagonista per molti microrganismi dannosi quali Fusarium spp., Phytium spp., Armillaria spp., Sclerotinia spp., Rhizoctonia solani grazie alla secrezione di metaboliti secondari ed enzimi in grado di causarne degradazione cellulare. Riesce ad endofitizzare le piante stimolando la produzione di molecole naturali endogene di resistenza e a favorire la degradazione di residui di fitofarmaci nel terreno.

Questi sono soltanto tre dei numerosi prodotti funzionali a base di microrganismi utili offerti da UMC.

Login

Lost your password?