0
0,00
  • Un carrello vuoto

    Non hai prodotti nel carrello

Operazioni colturali primaverili – specie macroterme

Continuiamo con le operazioni colturali necessarie all’arrivo della bella stagione, e passiamo alle specie macroterme.

Specie macroterme

Maggio e giugno sono i mesi in cui occorre intensificare le attività manutentive, in particolare tagli e fertilizzazioni.
In tutta Italia queste essenze hanno ormai assunto un’intensa colorazione verde e, complice la mitezza climatica ormai imperante, stanno approdando alla fase di massima attività vegetativa. Occorre pertanto accompagnare queste specie in questo rapido accrescimento fornendo tutti gli elementi nutritivi di cui hanno bisogno. Un supporto irriguo a completamento delle operazioni di fertilizzazione è necessario.

Nel settore ornamentale si potrà impostare un’altezza di taglio intorno ai 20 mm nel caso di Bermuda ed intorno ai 25 mm per Zoysia spp e Paspalum spp. Utilizzando Zoysia matrella è possibile adottare altezze più basse (anche 20 mm). Il taglio può variare di frequenza da una a due volte la settimana. Nel settore sportivo, dopo il previsto verticutting di inizio Primavera allo scopo di favorire la ripresa della specie macroterma, defogliando la microterma traseminata (in genere loietto), occorre impostare le altezze di taglio per la Bermuda a 10/15 mm (ad eccezione dei green dei campi da golf e i campi da tennis dove l’altezza sarà di 3/4 mm).

Zoysia matrella può invece essere tagliata intorno ai 15 mm, mentre Zoysia spp e Paspalum vaginatum intorno ai 20 mm. La frequenza di taglio potrà variare da due a tre volte la settimana.

Nel settore ornamentale si può programmare per questo periodo il primo dei due topdressing annuali alla dose di 0,25 m³/100 m², mentre nel settore sportivo si è nel pieno di questa operazione colturale (3°/4° intervento) con dosi pari a 0,1/0,2 m³/100 m²) e ripetuta ogni 10 gg.

In entrambi i settori il programma di fertilizzazione è in pieno svolgimento. Nel gruppo delle macroterme, specie tipicamente più rustiche e robuste, si possono utilizzare senza problemi un numero maggiore di prodotti fertilizzanti:

SETTORE ORNAMENTALE

Unigreen 15 5 10 Sport (granulo 1,5/2,0 mm) – fertilizzante granulare organo-minerale a pronto effetto, a reazione acida, la cui quota azotata è suddivisa in una frazione ammoniacale (10,5 %) ed in una ureica (2,5 %). Un residuo 2% è invece organico e permette un’azione leggermente più prolungata nel tempo. La dose per un’intensa fertilizzazione può essere di 2,5 – 3,0 kg/100 m².

Unigreen 15 0 15 (granulo 2/3 mm) – fertilizzante interamente minerale con vettore azotato avente frazione a pronto effetto costituita da ammoniaca (7%) e urea (2,5%) e frazione a lenta cessione costituita da Ureaform (5,5%). Completano il titolo l’ossido di Potassio (15%) e il Ferro (1%). L’assenza di Fosforo è voluta in quanto potrebbe comportare una maggiore presenza di Poa annua.

CupGreen 10 – 10 2 4 (granulo 0,8 / 1,5 mm per il settore sportivo) – è consigliabile per tutti quegli impianti, in particolare campi da golf, che prediligono una manutenzione più rispettosa della sostenibilità ambientale. Da utilizzare in dose di 4 kg/100 m². I prodotti della linea presentano un apporto di elementi nutritivi (N P K) di origine integralmente organica naturale e non presentano alcuna molecola chimica di sintesi.

SETTORE SPORTIVO

Knox 30 0 6 Super Sport  (granulo 2/3 mm) – fertilizzante per tappeti erbosi di alta qualità a forte apporto azotato e privo di Fosforo. Il vettore azotato è suddiviso in frazione a pronto effetto costituita da urea (15%) e da frazione a lenta cessione XRT (15%). XRT (Exented Release Technology) è una tecnologia che permette un rilascio azotato in modo continuativo, ma graduale, per oltre 90 giorni. Assicura una crescita uniforme ed un’intensa colorazione.

CupGreen 10 – 10 2 4 (granulo 0,8 / 1,5 mm per il settore sportivo) – è consigliabile per tutti quegli impianti, in particolare campi da golf, che prediligono una manutenzione più rispettosa della sostenibilità ambientale in quanto fertilizzante totalmente organico. Da utilizzare in dose di 4 kg/100 m². Importante la presenza di Osiryl (vedi sopra). I prodotti della linea presentano un apporto di elementi nutritivi (N P K) di origine integralmente organica naturale e non presentano alcuna molecola chimica di sintesi.

Per la fertilizzazione pre-estate si può scegliere tra:

Unigreen 15 0 15 (granulo 2/3 mm) – fertilizzante minerale con vettore azotato avente frazione a pronto effetto costituita da ammoniaca (7%) e urea (2,5%) e frazione a lenta cessione costituita da Ureaform (5,5%). Completano il titolo l’ossido di potassio (15%) e il Fe (1%).

Unigreen 15 5 10 Sport (granulo 1,5/2,0 mm) – fertilizzante granulare organo-minerale a pronto effetto, a reazione acida, la cui quota azotata è suddivisa in una frazione ammoniacale (10,5 %) ed in una ureica (2,5 %). Un residuo 2% è invece organico e permette un’azione leggermente più prolungata nel tempo. La dose per un’intensa fertilizzazione può essere di 2,5 – 3,0 kg/100 m².

Knox 10 0 30 Super Kappa (granulo 2/3 mm) – fertilizzante per tappeti erbosi di alta qualità a forte apporto di potassio. Il vettore azotato è suddiviso in frazione a pronto effetto costituita da urea (5%) e da frazione a lenta cessione XRT (5%). XRT (Exented Release Technology) è una tecnologia che permette un rilascio azotato in modo continuativo, ma graduale, per oltre 90 giorni.

Login

Lost your password?