0
0,00
  • Un carrello vuoto

    Non hai prodotti nel carrello

Come rigenerare il prato in autunno

Se al termine di un’estate calda e siccitosa e all’insorgenza di malattie fungine, il prato risulta diradato e rovinato, i mesi di settembre e ottobre sono il periodo ideale per rigenerarlo con del nuovo seme (trasemina) così da rinfoltirlo e riportarlo nelle migliori condizioni. L’estate infatti è un periodo di forte stress per il prato che ne esce indebolito, con ingiallimenti e diradamenti, risultato anche di attacchi fungini da alte temperature.

Quando riseminare il prato

Nel periodo tra settembre e fine ottobre l’umidità e la temperatura del suolo favoriscono la germinazione e quindi la semina del nuovo seme di graminacee, evitando la competizione delle erbe infestanti.
Bisogna fare attenzione ad aspettare il calo delle alte temperature estive affinché il terreno sia sotto i 30°C anche nelle ore più soleggiate. Negli ultimi anni vi sono state le condizioni per rigenerare il prato anche a inizio novembre, soprattutto al sud Italia, bisogna però mettere in conto il rischio di freddo improvviso o maltempo che potrebbe bloccare i lavori.

Come rigenerare il prato

Per garantire una rigenerazione di successo e riportare il tappeto erboso al suo splendore conviene seguire questi passaggi:

  • Taglio basso del prato a 2-3 cm. Se il prato è alto, raggiungi i 2 cm in più tagli, così da non stressarlo eccessivamente
  • Verticutting incrociato o arieggiatura per rimuovere il feltro e preparare al meglio lo spazio dove destinare il nuovo seme e concime
  • Distribuzione di un leggero velo di mix terriccio-sabbia specifico per prato come Easygreen. Se si vuole approfittare per apportare al terreno anche sostanza organica di qualità, usare Vegevert che contiene anche uno biostimolante radicale omologato oppure distribuire un biostimolante liquido come Nutribio N o con micorrize come Bio seed
  • Trasemina con sementi per prato a base di Loietto perenne (Lolium perenne) ovvero la specie che si presta al meglio per questa operazione grazie alla sua rapidità di insediamento. Per la trasemina si può utilizzare anche un miscuglio di Festuca arundinacea e Loietto perenne, tanto più se il prato già insediato aveva la medesima composizione.
    Prestare attenzione a distribuire il seme in modo omogeneo sul terreno, se a disposizione, usando una macchina seminatrice.
    Fare sempre riferimento all’etichetta del miscuglio scelto ma solitamente la dose ideale di semina è 35-45 g/mq.
  • Procedere con una leggera rullatura così che il seme entri meglio a contatto con il terreno
  • Concimazione con concime NPK specifico per prato ad alto titolo in fosforo come Unigreen 10-18-10 Starter. Il fosforo serve a favorire lo sviluppo delle nuove piantine d’erba e l’approfondimento delle radici
  • Irrigazione del terreno per mantenere costantemente umido il seme e permetterne la regolare germinazione. Consigliamo di irrigare poco e più volte al giorno le zone appena riseminate fino alla germinazione di tutti i semi, per mantenere sempre il terreno umido. Dopo una germinazione evidente, passare ad un’irrigazione regolare, sempre meglio la mattina presto.

Per risultati ottimali nella rigenerazione del prato, consigliamo di tenere gli animali domestici lontani dall’area di risemina del prato fino a che questo è ben germogliato. Se non possibile, è fortemente consigliato limitare il passaggio dell’area almeno per i primi giorni dalla semina e concimazione.

Cosa fare dopo la rigenerazione

  • Primo taglio del nuovo prato con le piantine ben radicate e che avranno raggiunto 8-10 cm di altezza. Ricordati di asportare massimo 1/3 dell’altezza ad ogni taglio per evitare di stressare troppo le piante
  • Quando il prato si sarà stabilizzato, dopo circa 4-5 settimane, concimazione con un fertilizzante ad alto tenore di azoto come Unigreen 15-5-10, Unigreen 20-5-8 o Ever 10, concime organico biologico. Se è già metà ottobre o le temperature medie sono inferiori a quelle tipiche del periodo, consigliamo di nutrire il nuovo prato con un concime organico biologico come Ever 7 o concimi con azoto a lento rilascio come Unigreen 12-5-25 (12-5-20 nella versione da 25 kg) e il ternario equilibrato Unigreen 12-12-12
  • Goderti il tuo prato rigenerato e riprendere il programma per la sua Nutrizione&Stimolazione
open

SPEDIZIONE GRATUITA DA 190 €

Login

Lost your password?