0
0,00
  • Un carrello vuoto

    Non hai prodotti nel carrello

SCEGLIERE IL MISCUGLIO DI SEMENTI DA TAPPETO ERBOSO IN FUNZIONE DELLE CONDIZIONI

Con l’avvento della primavera si verificano nei nostri climi le condizioni di temperatura e umidità ottimali per la semina e la germinazione di un miscuglio di sementi per tappeto erboso di specie microterme.
Premessa di fondamentale importanza per la buona riuscita della semina primaverile del tappeto erboso è la tempestività d’intervento. Buona norma è adoperarsi il prima possibile ed evitare le condizioni biotiche ed abiotiche avverse al tappeto erboso tipiche dell’estate, nonché l’agguerrita competizione delle piante infestanti.

L’IMPORTANZA DI SCEGLIERE IL MISCUGLIO DA TAPPETO ERBOSO ADEGUATO

Per lavorare con ampi margini di successo è necessario, dopo aver messo in atto tutte le tecniche agronomiche adatte alla preparazione del letto di semina, fare attenzione alla qualità e al tipo di miscuglio di sementi per il tappeto erboso da adottare. In questo articolo dedichiamo ampio spazio ai due miscugli di sementi UMC per nuovi impianti più performanti: BLUE STRONG & BLUE HOUSE.
La scelta del miscuglio da tappeto erboso dovrà essere presa considerando diverse condizioni, tra le quali lo scopo del prato in costruzione, la natura del terreno, le condizioni climatiche, il grado di manutenzione assicurato e la disponibilità idrica, per citarne solo le più importanti.

BLUE STRONG: 3 varietà di Festuca per un risultato TOP

BLUE STRONG è il miscuglio professionale di UMC a base di Festuca arundinacea. È confezionato con varietà di origine americana di ultima generazione con elevate percentuali di purezza e miscelato con composizione 85% Festuca arundinacea (3 varietà), 10% Lolium perenne, 5% Poa ibrida.

  • Origina un tappeto di colorazione molto scura e tessitura fogliare particolarmente fine (molto somigliante ad un miscuglio Loietto-Poa) ad elevata calpestabilità, utilizzabile in qualsiasi contesto estetico ornamentale, ricreazionale e sportivo.
  • BLUE STRONG è un miscuglio di sementi estremamente adattabile alle diverse condizioni pedologiche italiane, comprese le situazioni non perfettamente idonee quali terreni argillosi, terreni a reazione subalcalina, terreni con bassi livelli di fertilità, e aree climatiche caratterizzate da elevate temperature e siccità estiva. Si adatta molto bene con esposizione in pieno sole così come in condizioni di parziale ombreggiamento.
  • La rapidità di insediamento è mediamente veloce, il tappeto si mantiene in alta efficienza con un ridotto livello di manutenzione e un ridotto fabbisogno idrico. Ha dimostrato inoltre elevata resistenza alle malattie, Rhizoctonia solani compresa, verso la quale normalmente risulta sensibile.
  • Una delle varietà di Festuca arundinacea contenute nel miscuglio, SUNLIGHT  di Jacklin Seed, è nota per l’habitus rizomatoso che, dopo aver soddisfatto il bisogno di vernalizzazione, adotta, favorendo così una migliore densità e capacità di recupero del tappeto erboso agli strappi da utilizzo, una più accentuata resistenza all’abbassarsi del taglio, un contenimento del numero di tagli grazie alla ridotta crescita verticale. La presenza di varietà rizomatose aiuta a mantenere più a lungo la composizione floristica di partenza del miscuglio.
  • La varietà di Lolium perenne presente, CT7 sviluppata dalla nota Università Rutgers, presenta anch’essa habitus stolonifero permettendo un rapidissimo affrancamento del tappeto erboso, una notevole capacità di recupero dai danni e il contenimento nella diffusione delle piante infestanti.
  • La Poa ibrida presente, oltre alla spiccata capacità autorigenerativa, dimostra particolare tolleranza ad alte temperature e periodi siccitosi.
  • Più in generale tutte le varietà contenute in BLUE STRONG sono ad alto livello di endofiti e, per questo, di particolare resistenza a malattie fungine e attacchi da parte di insetti patogeni.

La dose per lavori di nuova semina è di 45-50 grammi/mq. Se ne consiglia la rigenerazione con OVERSEEDING SPORT  o varietà in purezza di Lolium perenne come CT7.

BLUE HOUSE: per un prato all’inglese

BLUE HOUSE è il miscuglio di sementi per tappeto erboso a base di Lolium perenne e Poa pratensis per giardini ornamentali.
BLUE HOUSE è uno dei miscugli professionali UMC confezionato con varietà di origine americana di ultima generazione con elevate % di purezza e germinabilità, con la seguente composizione: 50% Lolium perenne (2 varietà), 30% Poa pratensis (2 varietà), 20% Festuca rubra commutata.

  • È il miscuglio che origina un tappeto erboso “all’inglese”; molto denso, con tessitura fogliare estremamente fine e colorazione verde scuro che lo rende il migliore da un punto estetico e dell’appagamento della vista.
  • L’insediamento è molto rapido ed è in grado di mantenere la colorazione scura in ogni stagione, estate ed inverno compresi.
  • La ricchezza in Poa pratensis esalta la capacità di autorigenerazione del miscuglio da rizomi rendendolo eccezionalmente resistente al calpestio e pronto a recuperare rapidamente da eventuali danni da strappo.
  • Cresce come prato estremamente denso, soffocando così l’eventuale insorgenza di piante infestanti, alle quali lascia poco spazio per germinazione ed emergenza.
  • Si presta alla realizzazione di giardini di pregio in zone anche parzialmente ombreggiate.
  • BLUE HOUSE è molto resistente alle malattie grazie all’alto livello di endofiti naturali.
  • Le eccezionali performance raggiunte da BLUE HOUSE lo rendono più esigente rispetto a Blue Strong e ad altri miscugli UMC della linea UNILAND BLUE. Meglio preferire terreni con composizioni equilibrate di medio impasto e tendenzialmente sabbiose, per il maggior fabbisogno idrico e di elementi nutrienti. Tener conto anche della necessità di un maggior e più assiduo livello di manutenzione.

La dose di semina è di 35-40 grammi/mq. Se ne consiglia la rigenerazione con OVERSEEDING SPORT o varietà in purezza di Lolium perenne come CT7.

MISCUGLI DA TAPPETO ERBOSO BIOATTIVATI

Entrambi i miscugli professionali sono BIOATTIVATI, ovvero sottoposti a trattamento con micorrize, batteri della rizosfera (PGPR) e stimolante radicale OSIRYL. I funghi micorrizogeni instaurano un’attività simbiotica con l’apparato radicale esaltando, insieme a batteri della rizosfera del genere Pseudomonas spp., le difese del tappeto all’insorgere di malattie fungine. Osiryl stimola la crescita in volume e profondità dell’apparato radicale con evidenti vantaggi riguardo l’ancoraggio del tappeto e la capacità di esplorare il suolo alla ricerca di acqua ed elementi nutrienti, oltre a proteggere le auxine dalla degenerazione in condizioni di stress.

Login

Lost your password?